SHOW ROOM
V. Emilia 2/c
43010 Ponte Taro (PR)

Tel. +39 0521 615044
info@puntocasaparma.it

Home » Il Punto su... » Prestazioni e caratteristiche dei serramenti. Quali sono le più importanti?

« torna indietro

 

Prestazioni e caratteristiche dei serramenti. Quali sono le più importanti?


Finestre, porte finestre, scorrevoli, porte esterne, porte e portoncini blindati sono sistemi dell’involucro edilizio che devono garantire una serie di caratteristiche tecniche e prestazioni di tenuta termica e acustica fondamentali per certificare un edificio in classe energetica superiore. Sia per nuove costruzioni, ma anche per interventi di ristrutturazione in edifici esistenti.  Senza trascurare che che anche le procedure di installazione o posa devono essere fatte utilizzando materiali chimici adeguati per garantire l’isolamento. Le prescrizioni delle normative cambiano in riferimento alle varie zone climatiche in cui è divisa l’Italia.

Riassumiamo le principali prestazioni a cui gli infissi devono rispondere.

 

Tenuta e prestazioni termiche

Una porta blindata, una finestra o un infisso in genere non devono essere solo sicuri, ma avere caratteristiche e prestazioni tali da garantire isolamento acustico e termico, tenuta all’aria e al vento, all’acqua e resistenza al fuoco.

Isolamento acustico

Si misura in Decibel (dB) ed è la capacità di isolare o impedire il passaggio del rumore.

Più il valore è alto, più l’isolamento è elevato.

Permeabilità all’aria

Il valore va da 0 a 4 e indica la capacità dell’infisso di impedire il passaggio di aria attraverso gli elementi di cui si compone.

Più il valore è alto, più l’isolamento è elevato.

Tenuta all’acqua

Il valore va da 0 a 9 e indica la capacità dell’infisso di impedire il passaggio dell’acqua in pressione.

Più il valore è alto, più l’isolamento è elevato.

Resistenza al vento

Il valore va da 0 a 5 e indica la capacità statica dell’infisso di resistere alle reffiche di vento

Isolamento termico

E’ la capacità di un infisso di impedire lo scambio termico (calore) tra ambiente esterno e interno.

Più il valore è vicino allo zero (0), migliore sarà la prestazione dell’infisso.

 

Oggi ogni costruttore è obbligatoriamente orientato a produrre solo infissi con le migliori caratteristiche, anche perché per accedere agli incentivi fiscali devono essere soddisfatti parametri imposti da enti certificatori anche in base alle condizioni climatiche.

 

Classi antieffrazione

Per classe antieffrazione si intende la capacità di una porta, un infisso o una finestra infisso di resistere a tentativi di effrazione da parte di malintenzionati.

Viene misurata attraverso prove di sollecitazione con carichi statici e dinamici e con simulazioni di tentativi di scasso attuati con strumenti manuali tipici da scasso per determinato periodo di tempo.

Classe 3 antieffrazione

Le prove di scasso si eseguono con piede di porco, cacciaviti, pinze, ecc. per circa 20 minuti

Classe 4 antieffrazione

Le prove di scasso si eseguono con attrezzi manuali ed elettrici come martelli, scalpelli, ascia, cesoie, trapano elettrico, ecc. per circa 30 minuti. La classe 4 quadruplica la sicurezza rispetto alla classe 3.

 

Porte blindate per interni Punto Casa

Sono disponibili sia in classe 3 che in classe 4 antieffrazione.

Ottimo isolamento acustico, 43 dB e trasmittanza termica, Ud= 1,5 W/mqk in funzione del modello.

Alcuni modelli sono certificato per resistere al fuoco 30 o 60 minuti su entrambi i lati

 

Porte blindate per esterni Punto Casa

Sono disponibili sia in classe 4

Ottimo isolamento acustico, 43 dB e trasmittanza termica, Ud= 0,76 W/mqk in funzione del modello

Permeabilità all’aria, classe 4 (la massima)

Permeabilità all’acqua, da classe 3° a classe 6° in funzione del modello

Resistenza al carico del vento, classe C4 e C5 in funzione del modello

 


Per maggiori informazioni o per un preventivo:

Tel. 0521 615044 (in orario di ufficio)

info@puntocasaparma.it